Tablet con ricostruzione 3D

ZeroDD adotta un approccio innovativo, al fine di riconsiderare completamente il ruolo delle tecnologie ICT e delle modalità di progettazione e realizzazione dei sistemi. L’utilizzo di soluzioni mobile ha aperto nuovi orizzonti alla reingegnerizzazione dei processi, avvicinando i confini fra mondo fisico e mondo digitale, in modo da abilitare un flusso di comunicazione ininterrotto lungo tutte le fasi del processo. Tale area ha una vocazione profondamente trasversale, poiché può essere applicata sia nel contesto aziendale, che in quello delle Pubbliche Amministrazioni e delle altre Istituzioni pubbliche e private.

  • Introduzione di nuovi servizi

    La tecnologia diventa un vero e proprio fattore abilitante, poiché offre potenzialità che erano impensabili precedentemente, e promuove l’introduzione di tutta una serie di nuovi servizi e nuove modalità di erogazione, riducendone tempi e costi.

  • Modifica della natura e delle caratteristiche dei servizi esistenti

    Le nuove tecnologie permettono una revisione complessiva e importante dei processi tradizionali, la semplificazione delle procedure gestionali, lo snellimento dell'organizzazione e l’ottimizzazione del lavoro.

  • Modifica del flusso delle attività operative

    L’avvento delle tecnologie mobile (deskless) ha reso sempre più evidenti i limiti dei flussi legati alla postazione fissa (desk). Per quanto il computer abbia velocizzato il processo, non ha potuto cambiarlo del tutto. Al contrario, l’adozione di soluzioni mobile come potenziamento dei sistemi informativi preesistenti, ne ha totalmente rivoluzionato il flusso.

  • Nuove modalità di rapporto con i fruitori

    Le tecnologie hanno contribuito ad aumentare il coinvolgimento sia del lavoratore che dell’utente finale, che ricevono feedback immediati alle proprie attività. Inoltre, il fruitore finale ha una contezza immediata del servizio, grazie a flussi operativi molto più veloci ed efficaci.